Corsi, Seminari, Laboratori

ARCHIVIO

Laboratori disponibili su richiesta

01/

LE CARTE DI PROPP

Seminario a cura di Michele Monetta

 

L'incontro, a carattere interattivo, verterà sugli elementi di base della scrittura creativa, sui mezzi e sulle tecniche dello sviluppo del racconto a partire dal famoso testo MORFOLOGIA DELLA FIABA dello strutturalista russo Vladimir Propp; metodologia rielaborata e resa più accessibile dall'analisi proposta da Gianni Rodari nel suo famoso libro di pedagogia e drammatizzazione Grammatica della fantasia. 
   Il seminario sarà introduttivo alla nuova stagione teatrale ed al corso breve composto da tre lezioni intensive su: SCRITTURA CREATIVA a partire dall'analisi di due opere teatrali del grande drammaturgo EDUARDO DE FILIPPO. Il corso sarà condotto dal regista teatrale e sceneggiatore cinematografico Giuseppe Rocca, già docente di Regia e Teatrologia all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica “Silvio d'Amico” di Roma. Il corso breve di SCRITTURA CREATIVA  è rivolto a insegnanti, pedagogisti, scrittori, sceneggiatori, attori, registi e docenti di arte scenica.
   Sarà, inoltre, illustrato il programma della stagione teatrale 2017 / 2018 con le principali proposte e la consegna del materiale promozionale con tutti gli appuntamenti. 
Si rilascia attestato di partecipazione. 

A seguire sarà rappresentato lo spettacolo: 
IN PRINCIPIO FU VORAGINE 
da Jean Pierre Vernant
adattamento, interpretazione e regia Antonello Cossia che si avvale della collaborazione del musicista percussionista Maurizio Capone

Laboratori disponibili su richiesta

03/

NARR-AZIONE

Corso di azione scenica e racconto

(fascia d’età da 7 a 12 anni)

a cura di Luana Martucci

 

Contesto:

La proposta di questo laboratorio si basa sulla convinzione che il teatro sia un atto sociale e in quanto tale è uno strumento pedagogico essenziale per la formazione dei futuri membri di una collettività.

Finalità/obiettivi:

Il laboratorio si pone come obiettivo la riscoperta dell’armonia e dell’equilibrio del corpo nello spazio e lo sviluppo delle capacità narrative.

Destinatari:

Per un corretto svolgimento dell’attività, il laboratorio prevede 20 allievi di età compresa tra i 7 e i 12 anni.

Contenuti:

Il lavoro che si propone è mirato all’acquisizione di una migliore consapevolezza del proprio corpo e del suo continuo mutamento. Ci è sembrata una scelta obbligata far avvenire questa riscoperta proponendo agli allievi un percorso attraverso i quattro elementi (acqua, aria, terra e fuoco) come simbolo di cambiamento continuo. Inoltre si lavorerà sulla narrazione intesa come comunicazione, come gusto del raccontare.

 

TEMPI: da definire in accordo con le scuole

Laboratori disponibili su richiesta

05/

Da giugno a novembre 2021

PROGETTO SÙLPHUR

Programma di seminari, laboratori e spettacoli per l’infanzia e la gioventù sul Mistero, il Mito, la Maschera, i Pupazzi, le percussioni,  le Ombre e l’Affabulazione.

Il progetto è previsto nelle seguenti zone: Napoli, Pozzuoli, Monte di Procida.

Il programma “SULPHUR" avrà, come sempre, un carattere sostanzialmente itinerante, dedicato a ragazzi e docenti delle scuole elementari e medie sul territorio flegreo. Il progetto è basato su elementi mitologici che hanno da sempre attraversato e caratterizzato la zona flegrea. L’iniziativa sarà organizzata in maniera tale da rappresentare un percorso sui linguaggi espressivi, a carattere tecnico-semantico (ombre, illuminotecnica, messinscena, maschera e miti, memoria, traccia, teatro ed archeologia, etc...) per essere successivamente rielaborati dai docenti, secondo una personale  interpretazione.

Altre attività direttamente performative si realizzeranno nella fascia tra il quartiere di Fuorigrotta e nei comuni di Pozzuoli e Monte di Procida.

(Calendario della rassegna in fase di definizione).

Laboratori disponibili su richiesta

Laboratorio disponibile su richiesta  02/

DALLA SCRITTURA SCENICA ALLA SCRITTURA DI UN TESTO

(adatto a tutte le fasce di età)

a cura di Cristina Recupito e Igor Canto

 

Attività

Attraverso training (corpo-voce), gioco teatrale e attività d’improvvisazione, i partecipanti arriveranno alla stesura di un testo scritto e di una mise en espace.

Contenuti

Dalla scrittura scenica alla scrittura di un testo è una proposta di laboratorio al contrario: con l’aiuto di esperti di teatro, i ragazzi vivranno l’esperienza pratica di creare un testo scritto partendo dal loro agire sulla scena (parola, gesto, movimento, azione, sguardo, costruzione, ascolto, interazione).

Tematica

E’ possibile concordarla con la scuola.

Finalità - Obiettivi

Il laboratorio mira soprattutto a stimolare l’immaginazione, l’intuizione, la complicità e la cooperazione dei ragazzi.

Non ci saranno primi attori né prime attrici, ma un gruppo di persone che, attraverso il gioco, si avvicineranno al magico mondo del fare teatro.

Tempi

Il periodo e gli orari sono da concordare con le scuole. Coinvolgimento previsto: min. 15 - 20 - max. 30 - 40 ragazzi circa.

Destinatari

Il laboratorio essendo modulare è rivolto a tutte le fasce di età.

Laboratori disponibili su richiesta

02/

Seminario e video forum: ATELLANA

MANN Museo Archeologico Nazionale di Napoli / Sala Conferenze
In collaborazione con ICRA Project / Centro Internazionale di Ricerca sull'Attore - Napoli
Seminario e video forum: ATELLANA
a cura del Prof. Roberto M. Danese, docente all'Università di Urbino “Carlo Bo” e ICRA Project di Napoli.

Laboratori disponibili su richiesta

04/

ottobre/dicembre 2021

Progetto EDUC’ARTE 

Educazione estetica e civile tra Mito e Cronaca

EDUC’ARTE è un fitto programma di interventi, idee, laboratori, performance, spettacoli e incontri pensato, in primis, per docenti e studenti delle scuole elementari e medie. Il programma può essere usufruito anche da operatori del complesso ambito dell'assistenza e della rieducazione, dell’animazione, della drammatizzazione e del lavoro con i diversamente abili. Sono previste visite in casali e/o agriturismi per attività didattiche ecosostenibili e sull’ambiente.

Laboratori disponibili su richiesta

Laboratorio disponibile su richiesta 01/

E SE INVECE DI PARLARE…CANTASSIMO?

Docente: Alessandra Petitti - regista e coreografa

L’opera lirica, fiore all’occhiello della nostra cultura, patrimonio che tutto il mondo ci invidia, è ancora vicina alla nostra sensibilità? E a quella dei nostri figli?

“E se invece di parlare cantassimo?” è un laboratorio rivolto ai bambini tra i 7 e i 10 anni.

Propone loro un breve viaggio all’interno del melodramma, con ascolti da CD, estratti video ed esercizi creativi.

Il programma è articolato in parti ed è pensato per essere sviluppato in un arco di più incontri di un’ora ciascuno ovvero in un incontro una tantum di due ore.

A BOCCA CHIUSA

L’ORCHESTRA E IL DIRETTORE. Breve spiegazione del rapporto tra gli strumenti che formano l’orchestra i cantanti ed il direttore, con ascolto da CD.

ORECCHIE APERTE

Giochiamo a trovare somiglianze tra la vita quotidiana e scene di teatro d’opera. Vari ascolti, esercizi di

gruppo e piccole improvvisazioni creative.

AD OCCHI CHIUSI

Le emozioni e i sentimenti.

OCCHI SPALANCATI

LO STUPORE DELLA MESSINSCENA. Immagini dello spazio scenico teatrale, sia su libro sia su video. Esempi di scenografie e costumi particolarmente fantasiosi (Luzzati, ad es.)

CENERENTOLA

La favola di Cenerentola al modo di Gioacchino Rossini. Una sintesi dell’opera. Con materiale video.

Laboratori disponibili su richiesta

Laboratorio disponibile su richiesta 03/

OFFICINA DELLO SPETTACOLO

a cura di Igor Canto e Cristina Recupito;

Corso di azione scenica e racconto

(fascia d’età da 7 a 12 anni)

 

Contesto:

La proposta di questo laboratorio si basa sulla convinzione che il teatro sia un atto sociale e in quanto tale è uno strumento pedagogico essenziale per la formazione dei futuri membri di una collettività.

Finalità/obiettivi:

Il laboratorio si pone come obiettivo la riscoperta dell’armonia e dell’equilibrio del corpo nello spazio e lo sviluppo delle capacità narrative.

Destinatari:

Per un corretto svolgimento dell’attività, il laboratorio prevede 20 allievi di età compresa tra i 7 e i 12 anni.

Contenuti:

Il lavoro che si propone è mirato all’acquisizione di una migliore consapevolezza del proprio corpo e del suo continuo mutamento. Ci è sembrata una scelta obbligata far avvenire questa riscoperta proponendo agli allievi un percorso attraverso i quattro elementi (acqua, aria, terra e fuoco) come simbolo di cambiamento continuo. Inoltre si lavorerà sulla narrazione intesa come comunicazione, come gusto del raccontare.

 

TEMPI: da definire in accordo con le scuole.

 

 

Iniziativa realizzata con il contributo della Regione Campania

 

in collaborazione con:

Campania Teatro Ragazzi e Giovani

Associazione Culturale teatrAzione

Mind the Gap – Scuola di Musical

Accedi all'ARCHIVIO